Il regalo di Natale per i bambini è sicuramente la prima cosa a cui si pensa in periodi di feste: sebbene il periodo di crisi che l'Italia sta attraversando sia particolarmente forte, i bambini non possono rinunciare al loro momento di magia ed è per questo motivo che per loro, il regalo è d'obbligo.

Una delle tendenze maggiormente applicate negli ultimi tempi in fatto di regali - ovvero: "la crisi è crisi, bisogna risparmiare!" - non può però essere applicata per i regali da fare ai nostri bambini, perché molto spesso, anche se non è una regola, basso costo significa scarsa qualità, e questo non è certo ciò che desideriamo per i nostri figli o nipotini.

Sotto l'albero di Natale, quindi, niente giocattoli non a norma di legge e controlliamo anche che sia presente il marchio CE, il quale certifica che il gioco è stato prodotto secondo le normative europee; bando anche ai giochi non controllati, le cui parti troppo piccole potrebbero essere ingerite dai bambini. A questo proposito, bisogna infatti tenere in considerazione alcune regole basilari, che consistono nell'evitare giochi con parti troppo piccole, giocattoli contraffatti, giocattoli che non sono adatti a tutte le fasce di età, e giocattoli alimentati elettricamente: meglio scegliere quelli a batteria, o comunque propendere per essi solo se vi è la supervisione di un adulto.